NOTA CIRCA LA POSSIBILITÀ DI BENEDIRE ED INDOSSARE IL “SACCO” VOTIVO, L’OFFERTA DEI CERI BIANCHI E DEI FIORI, LA TRASMISSIONE DELLE CELEBRAZIONI LITURGICHE IN STREAMING.

1. I fedeli che lodevolmente hanno indossato il “sacco” votivo di Sant’Agata negli anni trascorsi o che desiderano indossarlo quest’anno, per la prima volta, a seguito di un voto, lo indossino volentieri e chiedano la benedizione nella chiesa più vicina alla propria abitazione secondo le norme vigenti. Indossare nei giorni di festa il “sacco”, anche solo nella propria casa, mentre si partecipa alle dirette delle varie celebrazioni, sarà un segno d’amore a Sant’Agata e ci permetterà di sottolineare la nostra identità di battezzati, cristiani che intendono ispirare la propria vita al messaggio ed alla testimonianza della nostra amatissima concittadina e patrona, che ha dato la vita per essere fedele al Vangelo. Lontani da ogni esteriorità risulterà più chiaro e più forte il motivo che ha ispirato il voto ed orienterà con maggiore profondità la preghiera di ringraziamento o di richiesta secondo le motivazioni care a ciascun devoto/a.

2. È sempre possibile offrire a Sant’Agata cera bianca e fiori, nelle modalità consentite dalle vigenti norme sanitarie anti covid, nei giorni e nelle ore in cui la Cattedrale è aperta al culto, come da programma. La Cattedrale rimarrà chiusa il 3, 4 e 5 febbraio, ed il pomeriggio del 12 febbraio; si ricorda altresì che invece sarà aperta ogni giorno dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16,30 alle ore 19,00.

3. L’ufficio delle comunicazioni sociali della Diocesi, pubblicamente, in conferenza stampa ha già dato piena e gratuita disponibilità alle emittenti private affinchè abbiano il segnale video da rilanciare in televisione per consentire a tutti la partecipazione da casa alle celebrazioni liturgiche in streaming.

 

 

la mia preghiera a sant'agata

 

visita virtuale

 

visite